Biblioteca abbaziale di San Gallo
Biblioteca abbaziale di San Gallo

La Biblioteca oggi

La Biblioteca abbaziale di San Gallo è la più antica biblioteca svizzera e una delle maggiori e più antiche biblioteche conventuali del mondo. Il suo prezioso patrimonio librario testimonia lo sviluppo della cultura europea e documenta le prestazioni culturali del monastero di San Gallo dall’VIII secolo alla soppressione dell’abbazia nell’anno 1805. Sono conservate qui numerose opere fondamentali della storia intellettuale europea, nella migliore versione attestata. 

Per questo motivo nel 1983 l’UNESCO ha inserito la Biblioteca abbaziale e l’intero complesso dell’abbazia di San Gallo nella lista del Patrimonio mondiale dell’umanità. Il cuore della collezione è costituito dal corpus di manoscritti carolingi-ottoniani dal secolo VIII all’XI, in larga misura autoctoni. 

La Biblioteca abbaziale è oggi un’istituzione dell’Amministrazione cattolica 
Amministrazione cattolica del Canton San Gallo. Si concepisce come una moderna biblioteca scientifica, specializzata in medievistica, ed è inoltre annoverata fra i più importanti musei svizzeri: ogni anno oltre 100'000 ospiti visitano l'esposizione nella sala barocca. Trovate informazioni, foto e suggerimenti per un itinerario nel complesso abbaziale di San Gallo sul sito  del Vescovado di San Gallo (in tedesco).