Biblioteca abbaziale di San Gallo
Biblioteca abbaziale di San Gallo

Manoscritti

L’eccezionale collezione di manoscritti costituisce il cuore della Biblioteca abbaziale di San Gallo. Non è solo il numero a essere impressionante, ma soprattutto l'omogeneità e compattezza della collezione. Essa permette ai moderni studiosi di ricostruire la vita spirituale e culturale del monastero dall’Alto Medioevo alla soppressione dell'abbazia nel 1805. Ulteriori informazioni sulla vita del monastero si possono ottenere dal fondo di documenti amministrativi e atti conservatosi in modo eccezionalmente completo nell’Archivio abbaziale. 

Le prime tracce di una produzione autoctona di manoscritti a San Gallo risalgono alla metà dell'VIII secolo, all’epoca del'abate fondatore Otmaro e del suo successore Giovanni (719-759 risp.
759-782). Dall’VIII al XI secolo l’abbazia benedettina di San Gallo fu tra i centri culturali più importanti d’Europa. La creatività dei suoi monaci - miniatori come Wolfcoz e Folchart, poeti, eruditi e artisti come Notkero il Balbuziente, Tutilone o Notkero il Teutonico - è entrata nella storia della cultura europea. 

La collezione di manoscritti è accessibile per la ricerca, e parte di essa viene presentata ogni anno al pubblico interessato nella sala barocca, in esposizioni incentrate su un tema specifico. 

I circa 2100 manoscritti sono ordinati secondo gruppi tematici. Le segnature progressive raggruppano i libri in base a tale principio. Il punto debole di questo sistema è diventato evidente per i manoscritti aggiunti in tempi recenti, a partire dalla segnatura Codex 1094, poiché essi non hanno più potuto essere inseriti, ordinandoli secondo il tema, "fra" le collezioni più antiche. 

Manoscritti n.

1 - 84

Manoscritti biblici

85 - 337

Padri della Chiesa e autori ecclesiastici

337b - 546

Manoscritti liturgici e libri devozionali

547 - 669

Vite di santi, storia profana, geografia

670 - 749

Diritto canonico, romano e germanico

750 - 762

Medicina

763 - 815

Letteratura dogmatica e ascetica

816 - 849

Filosofia e matematica

850 - 913

Classici latini, scoliasti e grammatici, vocabolari latini e tedeschi e letteratura

914 - 925

Regole monastiche

936 - 1014

Ascetica

1015 - 1081

Prediche, letteratura edificante

1082 - 1093

"Antichità", libri di araldica

1094 - 1725

senza ordine di contenuto, libri dal XV al XVIII secolo

1716 - 1984

Collezione supplementare; acquisizioni 1875-1980

1985 - 2092

Principalmente letteratura di preghiera e devozionale dei secoli XVIII e XIX

2093 - 2112

Varia; nuove acquisizioni e donazioni